LA CITTADELLA DELLO SPORT A L’AQUILA

L’area di Piazza d’Armi, situata nell’immediata prossimità del centro storico dell’Aquila, in corrispondenza dell’antica Porta Roma e sulle propaggini occidentali delle mura, rappresenta un ambito di rilevante importanza strategica.

Photo floating to the leftCerniera tra la città “intra moenia” ed il disordinato sviluppo edilizio che ha caratterizzato la crescita urbana della seconda metà del ‘900, questa vasta estensione di terreno è stata a lungo preservata da importanti interventi edificatori anche in virtù della protezione demaniale su di essa esercitata dall’autorità militare. Solo di recente, ma in tempi diversi, il bordo nord-orientale del comparto è stato interessato dalla costruzione di due consistenti strutture destinate ai Carabinieri ed alla Guardia di Finanza. Sempre ad est di Piazza d’Armi, una porzione di terreno confinante con via Corrado IV° era stata, in precedenza, sistemata come sede di impianti sportivi con attrezzature all’aperto per l’atletica, il calcio, il rugby ed una palestra per il basket. Tale dotazione, ampiamente fruita dalla cittadinanza sia per l’attività agonistica così come per il tempo libero, ha costituito un importante luogo di aggregazione per ogni fascia d’età, dagli anziani ai più giovani, frequentato con continuità nell’arco dell’intera giornata. Peraltro la vocazione urbana del sito è confermata dal radicarsi, sull’angolo sud-est dell’area, di ulteriori funzioni sociali come un mercato all’aperto ed un parco-giochi per bambini, lì presenti ormai da tempo e in stretta relazione con il vicino e denso insediamento residenziale.
Purtroppo l’insieme di questi spazi, più che configurare un sistema di attrezzature organicamente correlate, definisce un aggregato incoerente e privo di struttura. Allo stato attuale, nonostante le quantità delle superfici di terreno impegnate dalle funzioni suddette siano alquanto consistenti, l’area di Piazza d’Armi appare ancora libera e non del tutto compromessa.
E’, allora, necessario concepire un intervento di riqualificazione urbana che, interessando per intero il settore descritto, ne promuova il ruolo strategico e raccordi la città storica con la periferia.
Nel confermare la vocazione di spazio pubblico aperto, il progetto della “Cittadella dello Sport” intende sviluppare le potenzialità inespresse del luogo e contribuire alla creazione di un nuovo tessuto urbano in grado di facilitare le connessioni, gli attraversamenti pedonali, le relazioni tra le parti, attualmente carenti.
Scopo prioritario del progetto è la dotazione di nuove attrezzature urbane e la riqualificazione paesistica dell’area che si configura come una vera e propria porta d’ingresso alla città dell’Aquila sulla direttrice ovest.
Un accurato dosaggio di impianti sportivi destinati all’agonismo con quelli dedicati ad un’utenza allargata verrà combinato con un sistema di spazi pubblici ed attrezzature commerciali, culturali e ricreative in grado assicurare la polifunzionalità dell’area e la fruibilità allargata nell’arco dell’intera giornata.
Il progetto fonda le proprie ragioni sull’applicazione dei concetti avanzati di ingegneria naturalistica, di una sistemazione paesistica in sintonia con i caratteri del luogo, con tecniche costruttive improntate alla sostenibilità e all’uso di energie rinnovabili nel quadro di una nuova estetica urbana che coniuga gli elementi di decoro con quelli dell’ecologia.

  1. Immagine progetto
  2. Immagine progetto
  3. Immagine progetto
  4. Immagine progetto
  5. Immagine progetto
  6. Immagine progetto
  7. Immagine progetto
  8. Immagine progetto
  9. Immagine progetto

Video plastico città dello sport

Forza L'Aquila- Costruiamo la città dello sport su Facebook

OBIETTIVI

Creazione di un’area sportiva con funzioni non solo agostiche, ma anche sociali, commerciali e ricreati- ve

DIMENSIONE PUBBLICA DELLA PRATICA SPORTIVA MIX GESTIONALE Il mix funzionale porta a considerare una gestione mista del sistema dove la presenza di diversi sog- getti (portatori di interesse) rappresenti il punto di forza per la sostenibilità dell’intervento. Posta al centro del sistema urbano dell’Aquila la cittadella svolge un ruolo strategico per la città quanto per il territorio. DIMENSIONE TERRITORIALE Costituzione della società veicolo con soggetti dedicati alla gestione Parcellizzazione dell’intervento velocizzando l’attività di cantiere con steep di avvio gestione. Procedure di affidamento tramite concesssione, costruzione e gestione (Project Financing) Appalto di costruzione e gestione Gare per affidamento lavori Gare per locazione spazi.

ATTORI

  • Comune dell’Aquila
  • Provincia
  • Regione
  • Ass. Forza L’Aquila
  • Altre associazioni sportive
  • Associazioni culturali
  • CONI
  • Ministero dell’Istruzione
  • Università degli Studi dell’Aquila
  • Sponsor
  • Gruppo di donazioni
  • Privato sociale
  • Privato (attività commerciali, ristora- zione, gestione servizi, alberghiero)
  • Governi o fondazioni di varia natura interessati all’adozione di edifici
  • Protezione civile