Intervento di ripristino delle attrezzature sportive di atletica leggera di Piazza D’Armi, lettera inviata da Forza L'Aquila al Sindaco dell'Aquila ed all'Assessore allo Sport il 21/11/2011

Egregio Signor Sindaco
Egregio Assessore allo Sport
Ogg: intervento di ripristino delle attrezzature sportive di atletica leggera di Piazza D’Armi
Ill.mo signor Sindaco, Preg.mo Vice Sindaco, Egregi consiglieri comunali,
siamo qui a scrivervi, come al solito in maniera costruttiva e collaborativa, per evidenziarvi la disponibilità da parte di un’azienda, la prima tra le moltissime da noi contattate, a partecipare finanziando con liberalità , al progetto di Piazza d’Armi da Voi presentato mercoledi 16-11-2011 in conferenza stampa.
Questo in risposta alla sollecitudine richiestaci telefonicamente mercoledi scorso, dal vice sindaco nonché assessore allo sport , di presentarVi richieste scritte di aziende disposte a dare concretezza a quello che da 2 anni sosteniamo, e, cioè, di poter realizzare un progetto di Città dello Sport, più ambizioso, grazie alle liberalità rivolte al sociale di quei soggetti (per lo più aziende multinazionali) ancora oggi  disposti ad “investire” sulla nostra Città: L’Aquila
Come potrete evincere dagli allegati* a questa lettera, per poter accedere a questi fondi  servono delle informazioni “Amministrative” e non solo, come noi d’altronde sosteniamo da tempo, e, che anzi vi chiediamo da più di 2 anni; strumenti che attraverso la realizzazione di un progetto esecutivo fra l’altro da noi più volte offertovi GRATUITAMENTE, ci permetterebbero di poter vendere a degli Sponsor un’idea CONCRETA ed un progetto esecutivo che sia  trasparente nei tempi, nei modi e nei costi.
Speriamo di avere la Vostra  collaborazione sulle  risposte da dare per far si che insieme si riesca a presentare al meglio, e rendere appetibile il finanziamento di questa iniziativa per l’azienda in questione.
La nostra buona fede ed il nostro spirito collaborativo è dimostrato ancora una volta, e se mai ve ne fosse bisogno, dal fatto di sostenere comunque un progetto sportivo dell’atletica, sull’Area di Piazza D’Armi ,non realizzato da Noi; perchè il bene cittadino e l’arricchimento della NOSTRA  MERAVIGLIOSA CITTA’ sono la nostra unica meta……secondo quanto insegnatoci  dalle  esperienze formative, derivanti dai valori dello sport, che molti  hanno praticato, tra cui  il  SOSTEGNO.
Colgo l’occasione per chiarire alcuni punti sollevati con un comunicato stampa e  che vi allego dal caro Giampaolo:
Nonostante a parole si dica il contrario è evidente nei fatti che Forza L’Aquila venga esclusa in ogni occasione : non fosse stato così non avreste scelto di SPENDERE SOLDI PUBBLICI per l’ elaborazione e redazione,  dello  stesso progetto in oggetto che RIBADISCO vi abbiamo sempre offerto GRATUITAMENTE.
E’ da giugno 2009 che sosteniamo la necessita’ di seguire una idea progettuale complessiva degli interventi su tutta l’area di Piazza D’Armi, per non fare in modo di avere al suo interno parti che ahinoi ad oggi sono già  state realizzate, ed  altre in fase di realizzazione, scollegate le une dalle altre ,  secondo progettualità e idee diverse e spesso in conflitto tra di loro , ciò che puntualmente sta avvenendo.
Per quanto riguarda il PRIMO contributo  di  €150000,00  che vi abbiamo messo a disposizione con una lettera protocollata il 12 -08-2011, e che anche  oggi vi confermiamo,  sapete bene che è nostra condizione assoluta che sia girato a Voi attraverso il pagamento di opere concrete in rispetto dei nostri principi di concretezza e trasparenza, e di tutti quelli che hanno effettuato donazioni attraverso la nostra Associazione no profit.
Ci auguriamo sinceramente che la vostra disponibilità alle iniziative promosse da  associazioni  a sostegno della città, sia reale e non di facciata come purtroppo ci è sembrato di percepire in questi 2 anni….in attesa di riscontro, Forza L’Aquila!

L’Aquila,  21 novembre 2011


Il Presidente dell’associazione Forza L’Aquila
Carlo Caione

 

* l'Associazione non ha ritenuto necessario pubblicare gli allegati in questione, che ovviamenti sono stati inviati al Sindaco e all'Assessore allo Sport